Forum2014

Questo Forum ambisce a connettere tutti coloro che si interessano delle seguenti tematiche: Politica, Economia, Finanza, Società, Religione e Radiocomunicazioni.
Capitolo Radiocomunicazioni: piattaforme VOIP: TEAMSPEAK3 - FRN - EQSO - ZELLO - CB - PMR - LPD - SRD - PONTI RIPETITORI - GATEWAY - PARROT - RADIO SURPLUS
Forum2014

(Radiantismo & Attualita')

Visitors mini


Ultimi argomenti

» TEAM RADIO DISPERSI
Gio Apr 05, 2018 3:37 pm Da IK7TAB

» La bufala dell'uomo sulla luna!
Sab Mar 31, 2018 6:58 am Da IK7TAB

» LA STORIA DI RADIO MONTECALVO, FRANCO IMPAGLIATELLI, RADIOAMATORE
Dom Mar 18, 2018 5:40 am Da IK7TAB

» COMUNICAZIONI RADIO DOPO IL TERREMOTO
Sab Mar 17, 2018 3:03 pm Da IK7TAB

» Forum permanente relativo al Blog : Radiantismo su Facebook
Ven Mar 09, 2018 12:49 pm Da IK7TAB

» Radioamatori italiani che hanno fatto grande la radio
Mer Gen 24, 2018 2:31 pm Da IK7TAB

» Qualche pilota di aerei di linea, comunica con i radioamatori
Gio Dic 28, 2017 11:23 am Da IK7TAB

» Vi toglieranno tutto!
Gio Dic 21, 2017 10:54 am Da PU7MKI

» Viaggio nel mondo delle onde elettromagnetiche
Gio Dic 07, 2017 1:09 pm Da IK7TAB

dx mouse disabilitato


tasto risalita


Your IP

DMR


Server VOIP-RADIO


Radioamatore INFO


Emergenza24

Emergenza24 -

Il 12.06.2017 alle ore 14:28 italiane (le 15:28 locali) si è verificato un forte terremoto di Magnitudo Mw 6.3 ad una profondità di 10 km nel Mar Egeo tra la Turchia e la Grecia. Una delle isole più vicine, Lesbo, ha riportato molti danni.


  • Nuovo Argomento
  • Rispondi all'argomento

La bufala dell'uomo sulla luna!

Condividi

Sondaggio

Credi che l'uomo e' sbarcato sulla luna?

[ 1 ]
50% [50%] 
[ 1 ]
50% [50%] 
[ 0 ]
0% [0%] 

Totale dei voti: 2
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Mar 31, 2018 6:58 am



SIAMO IN ATTESA DEL RIENTRO DEL SATELLITE IRIDIUM23

31/03/2018 - Il satellite Iridium23 sta rientrando o meglio sta precipitando abbastanza velocemente verso la terra.
L'Iridium dopo il " TIANGONG1 " che non è grande come il " TIANGONG1 ", solo per precisare, è in avvicinamento verso la nostra Terra.
Il suo rientro è previsto per il giorno 28 Marzo 2018 ma non arriveranno mai i suoi pezzi come frammenti o polvere sulla terra.
Anche le fonti americane avevano battuto la notizia che in 24 ore avrebbe raggiunto l'atmosfera e si sarebbe disintegrato senza lasciare pezzi in caduta.
L'Iridium23 è un Satellite per Telecomunicazioni in grado di portare le comunicazioni in qualsiasi parte del mondo ma nessun frammento è mai arrivato sulla terra in quanto si è bruciato appena e' entrato nella nostra atmosfera.
Anche il 28 Marzo 2018 altri due Satelliti di dimensioni molto più piccoli come dimensioni sono rientrati senza problemi, senza lasciare frammenti.
Il sistema Iridium23 era l'unico Satellite in servizio di Telecomunicazioni Satellitari Globale: L'Iridium23 serviva tutto il pianeta comprese le aree polari.
Altri 85 Satelliti per Telecomunicazioni a livello Internazionale saranno lanciati, quindi non finisce, qui si continua.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Mar 30, 2018 2:32 pm



STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG1 ALLA DERIVA

Vi voglio parlare da esperto della Stazione Spaziale Cinese che è stata chiamata " TIANGONG1 " che per dei problemi tecnici inizia a minacciare la terra.
Come potete notare, io vi parlo del Sud Italia, dell'Emilia Romagna anche perchè non bisogna essere precipitosi e credere che possa avvenire un disastro, nulla di tutto questo.
I frammenti della " TIANGONG1 " entreranno nell'atmosfera e potrebbe disintegrarsi anche se la caduta dovrebbe avvenire in un modo controllato, quindi l'impatto avverrà in mare nell'Oceano Pacifico.
Si è vero che i cinesi ne hanno perso il controllo del modulo, che sta iniziando la sua ascesa o meglio la sua discesa, lentamente fino a toccare con la sua discesa verso l'atmosfera.
L'Italia è coinvolta solo nel monitoraggio attraverso l'Agenzia Spaziale Italiana ( ASI ).
Il compito che avrà l'ASI è di tenere sotto controllo attraverso Radar e Telescopi il decadimento della stazione e per far questo ha coinvolto il proprio centro di Geodesia Spaziale Matera.
Come già dicevo che non vi sarà nessun pericolo perchè anche se il modulo cinese pesa 8.500 Kg esso comporterà giusto per fare un esempio come una stella che arriverà nell'atmosfera passandola si disintegrerà esplodendo e prendendo fuoco proprio per l'attrito che avrà con l'atmosfera.
Il modulo, più si avvicinerà agli strati superiori dell'atmosfera più verrà rallentata dall'attrito dell'aria.
Per un oggetto in orbita, diminuire la velocità vuol dire abbassarsi di quota, cosa che esporrà il satellite ad ancora maggiori attriti.
Dovete sapere che l'area geografica interessata è ricoperta da Oceani e deserti, quindi potrebbe cadere proprio in questi luoghi sicuri, senza far danni. Comunque ritornerò su questo argomento dopo Pasqua.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Mar 24, 2018 12:09 pm


ATTIVITA' SOLARE DI OGGI 22 MARZO 2018

24/03/2018 - Per noi radioamatori. Perdonatemi se sono in ritardo a postarvi questa notizia, ma nulla è ancora perduto.
Siamo tutti in attesa tempesta geomagnetica che è stata prevista dal NOOA.
Questa mattina lo scudo era KP1  mentre questa notte è salito a KP3, intanto sul sole anche oggi non si intravedono macchie solari e sono già 4 giorni consecutivi.
Il vento solare al momento e ben dentro la norma a 426 Km/Sec dovrebbe aumentare ad ore.
Per oggi sono altissime le probabilità di aurore polari il 55%.
Per il momento nessun brillamento registrato.
La propagazione per il momento è negativa e vi è uno Skip corto sui 40 metri.
Solo 4 regioni su 20 da qui Bari sono: Sicilia e Sud Calabria con buoni segnali poi molto bassa la Liguria e la Puglia.
Anche oltre cortina i segnali bassi a macchia di leopardo.
Da oggi 24/03/2018 seguiranno ulteriori aggiornamenti.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Dom Mar 11, 2018 12:00 pm



LA STAZIONE SPAZIALE CHIAMA SYRACUSE, NEW YORK

Per noi radioamatori voglio notiziarvi che per i prossimi contatti scolastici è previsto con il Museo della Scienza e della Tecnologia - Dan Forth Middle School, Syracuse - NY ( U.S.A. ).
L'evento è previsto per venerdi' 16/03/2018 alle 14:08.52 UTC.
Il contatto sarà diretto con la stazione di terra Kemst situata a New York, e i segnali downlink dallo spazio saranno udibili su gran parte degli Stati Uniti e del Canada su 145.800 Mhz a banda stretta FM.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Dom Mar 11, 2018 10:25 am




L'ATV-1 JULES VERNE VIENE LANCIATA VERSO LA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE

Era il 9 Marzo del 2008 quando veniva lanciata con successo l'ATV-1 alla volta della Stazione Spaziale Internazionale, naturalmente venne usata per portare i rifornimenti agli astronauti a bordo, oltre al cibo, acqua e ossigeno anche gli oggetti per gli esperimenti scientifici.
L'ATV-1 è una serie di cargo dell'ESA che vede anche la collaborazione dell'Italia.
La missione Jules Verne Space Seti include ATV Space Freighter Ariane 5 Launcher Rocket, ISS International Space Station.
Essa replica il primo volo degli European Raumfraogliters " ATV " all'ISS con l'aiuto del lanciatore europeo Ariane 5.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Mar 10, 2018 2:18 pm



SUONI PROVENIENTI DALLA LUNA, UN MISTERO REGISTRATO DALL'APOLLO 10

Quello che sto per farvi sapere è tutto reale e non vi è nulla di inventato.
" Lo senti? Quella specie di fischio? - Woooooo! - " Lo senti anche tu? " - Si, sembra musica dallo spazio ".
Dopo quasi mezzo secolo, l'audio di questa sorprendente conversazione avvenuta tra i tre astronauti dell'Apollo 10 in orbita sulla faccia oscura della luna la Nasa li ha resi pubblici.
La registrazione viene resa pubblica dalla Nasa come ho già detto già dal 1973, è stata nuovamente diffusa dal canale televisivo americano Science Channel per il lancio della nuova serie " Nasa's Unex Plained File ".
Riaccendendo cosi' il dibattito sull'origine di quei suoni avvertiti da Eugene Cernan, Jhon Young e Tm Stafford nel 1869, due mesi prima dello storico sbarco di Neil Armstrong nascosti dietro la luna e senza alcun contatto radio con la terra i tre astronauti dell'Apollo 10 non si aspettavano di sentire alcun suono provenire dalla strumentazione di bordo, eppure vennero sorpresi da quello strano fischio che durò quasi un' ora.
La pubblicazione della conversazione di bordo accese la fantasia degli Ufologi e complottisti, ma i tecnici della Nasa spiegarono fin da subito che il " fischio lunare " altro non era che il frutto dell'interferenza tra le radio del modulo di comando e di quello lunare.
A confermarlo fu anche il pilota dell'Apollo 11 Michael Collins, che avverti' lo stesso suono durante la sua missione sulla faccia oscura della luna: l'astronauta spiegò che il fischio era iniziato proprio quando le radio dei due moduli erano state accese una in prossimità dell'altra, e poi era scomparso subito dopo lo sbarco.

https://www.youtube.com/watch?v=bjLZBrQ-Oq4

Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Gio Mar 08, 2018 2:29 pm



SUONI DALLA LUNA: ESPERTI NASA ASCOLTANO NELLE REGISTRAZIONI DELL'APOLLO 10

08/03/2018 - Sulla luna potrebbero esserci dei suoni. A testimoniarlo l’esistenza di un fischio sul corpo celeste è la registrazione di una conversazione avvenuta tra i tre astronauti dell’Apollo 10 in orbita sulla faccia oscura della luna.

L’audio è sato diffuso dal canale televisivo americano Science Channel, riaccendendo così il dibattito sull’origine di quei misteriosi suoni avvertiti da Eugene Cernan, John Young e Tom Stafford nel 1969, due mesi prima dello storico sbarco di Neil Armstrong.
Una spiegazione plausibile di questo ‘fischio lunare’ la fornisce un tecnico della Nasa: potrebbero essere infatti il frutto dell’interferenza tra le radio del modulo di comando e quello lunare.
 L’ipotesi è sostenuta anche dal pilota dell’Apollo 11 Michael Collins, che avvertì lo stesso suono durante la sua missione sulla faccia oscura della luna: l’astronauta spiega che il fischio iniziò proprio quando le radio dei due moduli vennero accese una in prossimità dell’altra, e poi scomparve subito dopo lo sbarco.Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Mer Feb 21, 2018 1:03 pm



ARRIVANO VOCI DALLO SPAZIO. SOLO DOPO 50 ANNI ARRIVANO GLI AUDIO DELLE MISSIONI APOLLO E GEMINI

LE REGISTRAZIONI 

21/02/2018 - Ricostruire le comunicazioni avvenute fra astronauti e tecnici dei centri di controllo e conservate nelle vecchie bobine che contengono migliaia di ore di registrazioni, è stata un’autentica impresa.
 Nelle registrazioni, infatti, parlano fino a 35 persone, spesso con accenti regionali del Texas, e ci sono tante interferenze tecniche e sovrapposizioni audio.
 Inoltre, le comunicazioni sono state registrate su 200 nastri, con 30 tracce audio ciascuno, che fino al 2012 si potevano ascoltare solo con un’apparecchiatura degli anni ’60.
Usando questo vecchio dispositivo ci sarebbero voluti circa 170 anni per ascoltare e trasferire su file l’audio di una singola missione. ” Abbiamo dovuto progettare un nuovo sistema in grado di leggere le 30 tracce contemporaneamente ”, ha detto Hansen.
 Il dispositivo ha permesso di ascoltare i nastri e trasferire l’audio sui file digitali in alcuni mesi e non centinaia di anni. Tuttavia, completato il lavoro, è emerso il secondo problema: decifrare le comunicazioni.
L’impresa è stata possibile grazie al software progettato dai ricercatori che ha analizzato i file e riconosciuto chi ha detto cosa e quando. 
Il progetto ha così reso accessibili le ‘voci’ delle missioni, fra cui l’Apollo 11, che ha portato per la prima volta l’uomo sulla Luna, e l’Apollo 13, nella quale fu pronunciata la famosa frase ” Houston abbiamo un problema a bordo” per comunicare il guasto che impedì l’allunaggio e rese difficoltoso il rientro sulla Terra.
 E’ possibile ascoltare anche le comunicazioni della missione Gemini 8 del 1966, con la quale l’astronauta Neil Armstrong andò per la prima volta nello spazio.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Mer Feb 14, 2018 1:07 pm



TELESCOPIO SPAZIALE HUBBLE LA TEORIA DEL BING BANG

14/02/2018 - Comestiamo per vedere in quest'ultima parte lo dedichiamo al Telescopio Spaziale Hubble, sempre attraverso un modello che si è cercato di comprendere l'evoluzione dell'intero Universo, termine che usiamo di solito per capire lo spazio e il tempo nel quale si trova la materia e l'energia esistenti, quindi anche tutte le galassie, le stelle e i pianeti.
Oggi sappiamo con certezza che l'Universo si sta espandendo: la teoria del " Bing Bang ", la più accreditata tra quelle finora proposte spiega questo fatto ammettendo cosi' tutta la materia e l'energia si trovassero inizialmente racchiuse in un agglomerato incredibilmente denso e caldo che, circa 13 miliardi e mezzo di anni fà, " esplose " dando origine allo spazio, al tempo e all' espansione ancora in corso.
Tuttavia è bene ricordare che quando diciamo che l'Universo si è originato da un " Bing Bang ", non vogliamo dire che questa è la realtà di quanto è realmente accaduto, piuttosto vogliamo intendere le nostre attuali conoscenze sembrano confermare quel " modello di realtà " che è la teoria del Bing Bang.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Dom Feb 11, 2018 11:38 am



L'ASTRONOMIA PROCEDE ANCHE PER MODELLI

11/02/2018 - Adesso vi spiego con facilità perchè  l'astronomia procede anche per modelli, quindi vi inserisco un grafico semplicissimo facile da capire, molto intuitivo anche per chi non si intende di astronomia.
Nel grafico, come potete vedere sono state inserite in base alla loro temperatura superficiale e alla loro luminosità parliamo naturalmente delle stelle, i valori che riscontriamo dipendono dalla massa e dall'età della stella.
Se andiamo invece a studiare il modo in cui le stelle si distribuiscono allora riusciamo a capire come nel diagramma è possibile determinare come loro si evolvono.
Però ad oggi vi posso dire che i risultati finora raggiunti dall'astronomia, e più in generale dall'astrofisica, possiamo notare che non possiamo solo basarci solo sull'osservazione oppure quando andiamo a basarci verso le analisi di quest'ultime, ma possiamo vedere che procedono per " modelli ".
In questo cammino di indagini scientifiche segue infatti poi un percorso ben delineato: a questo punto, per farvi capire meglio dobbiamo partire da una osservazione e dalla misura dei fenomeni osservati, quindi possiamo passare all'elaborazione dei dati che abbiamo raccolto ed infine poi sarà necessario costruire un modello che sappia spiegare il perchè di questi fenomeni che durante il nostro studio fatto in tanti anni di osservazioni abbia fornito dei dati certi.
A questo punto, noi più dati andiamo a raccogliere più noi riusciamo a determinare con una precisione di quale modello, tra i tanti è possibile che si adatti meglio.
Alla fine ho potuto constatare che procedendo per modelli che ho potuto cosi' scoprire la struttura interna delle stelle e il loro ciclo evolutivo.
Però vi dico da subito che i tempi vanno nell'ordine dei miliardi di anni, quindi non è possibile osservare direttamente l'intero svolgersi dell'evoluzione stellare.
A questo punto dobbiamo studiare per forza delle stelle diverse tra loro per grandezza, luminosità e posizione, quindi dobbiamo cercare di trovare un modello che permetta di ordinarle per età e di ricostruire cosi' la loro storia.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Feb 10, 2018 10:50 am



COSA SI E' CAPITO

10/02/2018 - Cosa si e' capito fino ad ora o meglio cosa avete capito. Vi voglio portare in un mondo bellissimo delle galassie. Dallo studio e delle analisi delle radiazioni provenienti dagli oggetti celesti è stato possibile cosi' valutare le distanze di quelli più lontane finora individuati.
Ne è il risultato che la nostra galassia, oviamente parliamo della Via Lattea, che sono un insieme di stelle, gas e polveri la cui forma è molto simile a una grande spirale lo potete vedere nella foto dove vi è un minuscolo punto in uno spazio " il sole " più esteso.
Basti pensare che tra le altre centinaia di migliaia di galassie che portano l'Universo, le più lontane distano oltre 130 mila volte il diametro della nostra all'interno della Via Lattea si trova il sistema solare: 9 pianeti, compresi la Terra, oltre 100 Satelliti e migliia di Comete e Asteroidi, tutti in rotazione attorno al sole, la nostra stella.
Rispetto alle dimensioni della Via Lattea il Sistema Solare è praticamente un punto, posizionato verso la periferia, che compie un giro completo attorno al centro galattico ogni 250 milioni di anni.
A loro volta, se paragonati all'estensione dell'intero Sistema Solare, lo stesso sole e i singoli pianeti possono essere considerati puntiformi.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Feb 09, 2018 3:10 pm



GIOVE OSSERVATO ALLA LUCE VISIBILE VISTO ANCHE DALLE " ONDE RADIO "

09/02/2018 - Poichè l'atmosfera terrestre blocca parte della radiazione proveniente dallo spazio, tutto questo è cominciato dagli ultimi decenni quando si mandarono in orbita, fuori dall'atmosfera, telescopi spaziali appositivamente realizzati per " cogliere " radiazioni come i raggi X e i raggi gamma: quello che ne è risultato è stato un cielo completamente nuovo.
La maggior parte dei corpi celesti hanno infatti un aspetto molto diverso quando vengono osservati in differenti intervalli di radiazione: alcuni possono addirittura risultare completamente invisibili in un certo intervallo, mentre si rivelano luminosissimi in un altro intervallo.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Gio Feb 08, 2018 2:42 pm



COME SI FA LA RICERCA ASTRONOMICA

08/02/2018 - Proprio a causa della lontananza degli astri e dei loro tempi di evoluzione superiore a quelli della civiltà umana, l'unico modo per ottenere informazioni certe sulle stelle è quella di studiare la radiazione da queste emessa.
Ogni stella, infatti grazie a una serie di reazioni termonucleari che avvengono al suo interno, produce energie che in parte viene emessa nello spazio circostante sotto forma di radiazione elettromagnetica.
Una piccola frazione è percepibile dall'occhio umano come luce visibile ed è quella che ci apparirà la stella più luminosa.
La radiazione viaggia nello spazio alla massima velocità possibile, circa 300 mila chilometri al secondo, e rappresenta quindi la portatrice di informazioni più veloce esistente in natura dal suo studio è possibile risalire alle caratteristiche della stella che l'ha prodotta, come ad esempio la temperatura superficiale e la composizione chimica.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Gio Feb 08, 2018 1:09 pm



L'ASTRONOMIA OGGI COS'E' E COME SI FA'

08/02/2018 - Cos'è l'astronomia oggi qualcuno si chiederebbe ma cos'è proprio e cosa si fà. 
Cercherò di spiegarlo nel modo più facile possibile. Fino a prima degli ultimi decenni del secolo scorso studiare le stelle per gli astronomi o per quelli che da anni li studiano ha significato per tutti lo scoprire quando sono distanti le stelle e qual'è la loro vera natura.
Questo era un compito difficile ma lo è ancora adesso perchè l'astronomia è una scienza osservativa e non sperimentale: mentre un fisico può riprodurre un esperimento in laboratorio, perfino variando le condizioni in cui si svolge, un fenomeno astronomico non può essere ripetuto ma può soltanto essere osservato da un unico punto di vista, spesso nemmeno per un tempo sufficiente a seguire interamente lo svolgersi la vita degli astri può avere tempi lunghissimi, molto superiori alla durata della nostra vita e anche all'intera storia dell'uomo.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Dom Feb 04, 2018 7:17 am



IL TEAM DELLA MISSIONE VOYAGER1 AL NASA JPL HA INVIATO UN COMANDO DI ACCENSIONE DEI PROPULSORI DA UNA DISTANZA DI 21 MILIARDI DI CHILOMETRI, LA SONDA HA OBBEDITO ALLA PERFEZIONE.

04/02/2018 -  Grande notizia per noi radioamatori. Per gli appassionati di esplorazione spaziale, ogni notizia che giunge a proposito delle missioni Voyager è sempre speciale. Si tratta delle missioni spaziali ancora attive più longeve e chi ha seguito tutta o parte della loro storia torna sempre con una certa nostalgia alle pietre miliari del loro viaggio nel Sistema Solare, fino a quella tarda estate di 40 anni fa quando entrambe furono lanciate cariche di tecnologia, oggi ormai obsoleta, eppure robustissima.
Sebbene il momento in cui verrà decretata la perdita di segnale si avvicini sempre più, le notizie a proposito delle Voyager portano con sé sorprese scientifiche ancora oggi estremamente interessanti. La Voyager 1 è la sonda robotica più lontana ancora funzionante ed è l’unica a trovarsi nello spazio interstellare con la possibilità di inviare segnali a Terra da quella regione del Sistema Solare. Per questo è un po’ come l’apripista dell’umanità e in qualche modo ( con materia, hardware e un intero disco di suoni ed immagini, il Golden Record ) porta la seppur flebile fiaccola della nostra presenza in un universo silenzioso.
La novità è che il team del programma Voyager ha ora a disposizione quattro propulsori di backup che non funzionavano dal 1980. Martedì 28 novembre, gli ingegneri del team hanno riacceso i quattro propulsori TCM ( Trajectory Correction Maneuver, i propulsori per le manovre di correzione di traiettoria usati durante la missione di esplorazione planetaria ) per la prima volta dopo 37 anni e hanno testato così la possibilità di utilizzarli per orientare l’assetto della sonda usando impulsi della durata di 10 millisecondi ciascuno.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Lun Gen 29, 2018 5:10 pm



L'ASTRONOMIA CHE COSE' DI VALTER IK7TAB

La radioastronomia è una branca dell’astronomia che studia l’emissione di radioonde da parte dei corpi celesti, allo scopo di definirne la posizione e le caratteristiche fisiche. L’intervallo di lunghezze d’onda è limitato, a grandi lunghezze d’onda, a circa 10-20 metri ( frequenze di 30-15 MHz ); a lunghezze d’onda maggiori infatti l’atmosfera terrestre non è trasparente, a causa dell’assorbimento dovuto agli elettroni liberi nella ionosfera. A lunghezze d’onda brevi il limite di separazione dall’astronomia infrarossa è convenzionalmente fissato a 1 mm ( frequenza di 300 GHz ).
 Le osservazioni radioastronomiche, che fanno uso di radiotelescopi e radiointerferometri accoppiati a sensibili radioricevitori, hanno permesso di svolgere indagini raffinate su un grande numero di fenomeni celesti, evidenziando la presenza di intere classi di nuove sorgenti astronomiche, quali le radiogalassie, le pulsar, le nubi molecolari, la radiazione di fondo cosmico.
Nascosto dietro l'universo visibile vi è un'altro universo, affascinante e strano.
E' quello che l'esplorazione del cielo nella banda radio ci ha permesso di scoprire.
Se i nostri occhi potessero vedere le Onde Radio, le stelle non risulterebbero visibili, osserveremo i guizzi delle pulsar, alcune galassie semprerebbero locomotive a vapore che emettono lunghi sbuffi dal nucleo, e la via lattea ci apparirebbe come una splendido albero di natale.
VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Lun Gen 29, 2018 1:14 pm



IL 12 GENNAIO 2018 AVVERRA' IL LANCIO DEL SATELLITE RADIANTISTICO FOX-10

29/01/2018 - Vi devo dare un'ottima notizia per noi radioamatori quindi vi segnalo il lancio di FOX-10 CubeSat di AMSAT-NA che si svolgerà in India il 12 Gennaio, ma non fù precisato l'orario il condizionale è d'obbligo perchè sto dando la notizia in ritardo.
Il volo Polar Satellite Launch Veicle ( PSLV ) è stato di nuovo riprogrammato per il lancio che era previsto per il 30 Dicembre il Vice Presidente dell'AMSAT ENGINEERING Jerry Buston con nominativo radioamatoriale NOJY, ha consegnato FOX-10 a Space Flight a Seattle lo scorso Novembre per l'integrazione. 
Quindi vi riconfermo che il lancio di FOX-10 è avvenuto e si trova in orbita dal 12 Gennaio 2018.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Dom Gen 28, 2018 5:56 am



LANCIO PERFETTO PER FOX-1D, CUBESAT GIA' IN FUNZIONE CHIAMATO AO92

28/01/2018 - Vi chiedo scusa se vi posto anche questo argomento importantissimo per noi radioamatori con un pò di ritardo. Vi confermo che sono stati lanciati con successo 3 CUBESAT per radioamatori il 12 Gennaio 2018 a 0358UT su un razzo indiano ISROPSLV in totale sono stati messi in orbita 31 satelliti su questo lancio straordinario.
Due dei CubeSat, Fox-1D e PicSat questi hanno trasportato dei trasponder in FM per radioamatori mentre il CNUSail-1 solo un downlink di telemetria su 437.100 Mhz ( BEACON ).
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Gen 27, 2018 10:56 am



GLI STRUMENTI CINESI DELLE MEDIE SVILUPPANO UN CUBESAT, LANCIO IL 19/GENNAIO 2018

27/01/2018 - Vi chiedo venia se solo adesso ho trovato il tempo di aggiungere questa notizia importante per noi radioamatori, lo faccio ora. Il 2U CUBE SAT Zhou Enlay è stato sviuppato dagli studenti delle scuole elementari e medie, è stato lanciato venerdi' 19 Gennaio 2018.
Il satellite prende il nome dal primo Premier della RPC Zhou Enlai rimase in carica dall'Ottobre 1949 fino al Gennaio 1976.
Un rapporto su Xinhuanet dice: il satellite è stato inviato dalla sua base di produzione nella base di sviluppo globale della gioventù di Hualan nella provincia di Jiangsu della Cina Orientale al centro di lancio del satellite Jiuquan nella provincia nord - occidentale della Cina di Gansu dove un razzo a combustibile solido CZ - 11 è stato programmato in orbita venerdi 19 Gennaio 2018.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Gen 26, 2018 1:23 pm



IL CUBE SAT PIC SAT CHIEDE AIUTO AI RADIOAMATORI

27/01/2018 - Per noi radioamatori. Vi parlo del Cube Sat in breve, è stato finalmente lanciato con successo sullo stesso volo PSLV - C40 dall'India che è andato a consegnare all'AO - 92 in orbita del PIC SAT un nano satellite che mira ad osservare il transito del giovane pianeta extrasolare Beta PcToris B di fronte alla sua brillante e altrettanto giovane sta Beta PicToris e a dimostrato un innovativo concetto tecnologico per utilizzare le fibre ottiche per l'osservazioni astronomiche dello spazio.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Mer Gen 24, 2018 1:02 pm



RADIOASTRONOMIA
AREA DI RICERCA SETI

24/02/2012 - Da anni sono alla ricerca di SETI  scandagliando di sera con il mio telescopio professionale alla ricerca di un qualche segnale che mi attesti la presenza di forme di vite intelligenti, fino ad ora nessun segnale, o meglio non è ancora arrivato; visto che vi sono pianeti simili alla nostra terra che si suppone che vi siano forme di vita, può darsi anche che forse ci siano passati vicino e che magari non c'è ne siamo accorti, però qualora dovesse succedere sarò io il primo ad annunciarlo.
Allo stato di fatto, visto che abbiamo le nostre tecnologie, dovremmo sperare che una probabile civiltà aliena faccia uso di tecnologie simili a quelle utilzzate da noi per entrare in contatto con noi.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Gio Dic 14, 2017 1:40 pm



FLORENCE, L'ASTEROIDE CHE SFIORERA' LA TERRA

14/11/2017 - Quante volte abbiamo sentito dire che un asteroide ha la Terra poi tutto si è risolto. Esso ha un diametro di circa 4.400 metri, è il più grosso corpo celeste del genere ma avvicinatosi così tanto al nostro pianeta. Transiterà a una distanza di 7 milioni di km: si potrà avvistare con un telescopio, un binocolo o in streaming

È il più grande asteroide mai passato così “vicino” alla Terra: il suo nome è Florence e il 31 agosto raggiungerà il punto di minore distanza dal nostro pianeta. È l'ultimo appuntamento di un 2017 quantomai ricco di avvenimenti astronomici.

L'asteroide a distanza di sicurezza


Anche se il passaggio di un grosso asteroide vicino alla Terra è spesso il preludio di numerosi film catastrofici, Florence transiterà a un'ampia distanza di sicurezza: 7 milioni di km. In termini astronomici, comunque, è una distanza minima: basti pensare che il Sole dista dalla Terra oltre 149 milioni di km. 
Per seguire il passaggio dell'asteroide, classificato dalla Nasa fra gli oggetti " potenzialmente pericolosi ", sarà possibile seguire lo streaming dal Virtual Telescope Project 2.0, a partire dalle 21,30; oppure munirsi di un piccolo telescopio o anche solo di un binocolo.
 Nel secondo caso, l'area da osservare si troverà nei pressi della costellazione dell'Acquario.

L'identikit di Florence


Scoperto nel marzo 1981 questo asteroide, delle dimensioni comprese fra i 4,3 e i 4,4 km di diametro, prende il nome dalla fondatrice dell'infermieristica moderna, la britannica Florence Nightingale nata a Firenze nel 1820. Complessivamente, Florence è il quarto asteroide più grande fra quelli “ potenzialmente pericolos ” secondo la Nasa. 
Generalmente difficile da osservare, grazie alla sua vicinanza la magnitudine ( l'unità di misura della luminosità dei corpi celesti ) raggiungerà quota 9.
 L'orbita di questo corpo celeste viene completata in circa 2 anni e 4 mesi; periodicamente l'asteroide si avvicina all'orbita terrestre, senza mai intersecarla.
Su Florence, però, c'è ancora molto da scoprire. Secondo quanto afferma la nota della Nasa, l'avvicinamento di fine agosto “ fornirà agli astronomi un'ottima opportunità di effettuare misure dettagliate sul grande asteroide vicino alla Terra.
 In particolare, gli scienziati si aspettano di ottenere immagini di Florence ad alta risoluzione che potrebbero rivelare caratteristiche superficiali, con un grado di dettaglio di circa 10 metri ".
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Mer Dic 06, 2017 1:59 pm



LA TERRA HA SETTE PIANETI UNA VERA SCOPERTA SCIENTIFICA

Vi voglio rendere partecipi con una scoperta che non è fantascienza ma realtà. E' a 40 anni luce da noi.
Il cuore è la stella nana rossa chiamata " TRAPPIST -1 " i pianeti hanno temperature tra i O° e 100° gradi e quindi vi la possibilità che vi sia acqua allo stato liquido, che li rende di grandissimo interesse per la ricerca di vita nell'universo.
Provate ad immaginare un lontano " cugino " del nostro sistema solare, popolato da pianeti grandi più o meno come la nostra terra.
Adesso, mettiamo che una sera con il mio Telescopio Astronomico " F30070 M PROFESSIONALE " - rifrattore - monoculare con tre piedi zoom ad alta potenza " sii riuscito a notare un qualcosa del genere a questo punto nessuno mi crederebbe neanche se vi vorrei stupire con degli effetti speciali, solo fantascienza? No... però se lo direbbe la NASA a questo punto ci credereste meglio e io non lo metto indubbio che finirebbe cosi'.
Poco male però io devo descrivere ciò che anch'io ho visto dopo la NASA. Provate ad immaginare il mio telescopio sotto una cupola trasparente che imita il Planetario, solo io il binocolo professionale sul telescopio, il buio attorno.
Adesso, provate ad immaginare se questi mondi di alieni fossero abitati perdonatemi ma mettiamo il condizionale perchè è d'obbligo potrebbero persino ospitare forme di vita, magari anche evolute da viaggiare da un pianeta all'altro a bordo di sofisticate navette spaziali, ma ancora una volta la mia realtà ha superato la mia fantasia e rendo io stesso gli scenari più futuristici.
A parte gli alieni e le navicelle purtroppo dovete crederci che questi sistemi planetari vi sono per davvero e si trovano a 40 anni luce da noi " TRAPPIST-1 " cosi' battezzato dalla NASA, una stella nana rossa nella costellazione dell'acquario, ha infatti un vero corteo di ben 7 pianeti simili alla nostra terra che si chiameranno pianeti extra solari, tre di queste " sette sorelle " della terra si trovano in quella possibilità di essere abitabili e quindi potrebbero anche ospitare acqua allo stato liquido, questo è un ingrediente fondamentale per lo sviluppo della vita.
Durante la visione notturna da me effettuata, io suggerisco che i tre pianeti " Trappist-1 e F-G " potrebbero trovarsi nella cosiddetta fascia abitativa, sarebbero cioè a una distanza sufficiente a permettere la presenza di acqua liquida sulla superficie.
Quelli più interni sarebbero infatti troppo caldi, mentre quello più lontano, " Trappist-1 " potrebbe essere troppo distante e potrebbe anche avere una superficie ghiacciata.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Dic 02, 2017 11:16 am



ATTIVITA' SOLARE OGGI 01 DICEMBRE 2017

Il vento solare e a 468 Km/Sec. nessun flares rilevante dall'unica regione attiva in procinto di lasciare il disco solare visibile dalla Terra.
Le macchie solari sono 11 in questa regione che da domani 02/12/2017, non sarà più attiva.
La radiazione solare a 73 sfu è molto scarsa ai fini della propagazione per le bande HF.
Pochissime saranno le chance per le aurore di tipo polari che sono crollate al 10% alle medio-alte latitudini.
Salgono invece al 15% alle alte latitudini in quaranta metri, quindi questa mattina la propagazione avrà uno SKIP corto pressocchè inesistente, andrà meglio a media distanza.
Una bella sorpresa al PICCOLETTO  con i suoi 100Mw è tornata ad affacciarsi in Australia.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Dic 02, 2017 10:04 am



QUI LA STAZIONE SPAZIALE CHIAMA OTTAWA

02/12/2017 - Vi posto anche quest'altro argomento molto interessante con un pò di ritardo del 27/11/2017.
Nuovo collegamento tra la Stazione Spaziale Internazionale con una scuola a Terrasi si tratta dell' Ashbury College a Ottawa in Canada.
Il collegamento sarà in Telebridge cioè un Ponte con il Radioamatore VK4KHZ.
Il collegamento era stato pianificato proprio per il lunedi 27 Novembre 2017 alle ore 18:00 UTC.
Il nominativo che è stato dato è: NA1SS e l'Austronauta Acaba che oviamente ha condotto le trasmissioni radio o meglio il collegamento tra la ISS la scuola con il suo nominativo KE5DAR.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Dic 02, 2017 8:10 am



PAOLO NESPOLI CHIAMA L'ONTARIO VIA IK1SLD
02/12/2017 - Anche questo argomento del 28/12/2017 ve lo posto con un pò di ritardo. Un altro collegamento con il Canada ma questa volta a condurlo sarà l'Astronauta Italiano Paolo Nespoli.
La scuola che è stata interessata dal collegamento è in Ontario si chiama Huntley Contennial Pubblic School a Carp.
Nespoli Iz0jpa userà il Nominativo di IR0ISS il collegamento sarà ascoltabile in Italia sulla frequenza di Downlink 145.800 in FM Banda Stretta.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Dic 02, 2017 5:42 am



IL D-STAR NON HA RAGGIUNTO L'ORBITA CON IL SOYUZ.  E' CADUTO IN MARE

02/12/2017 
Devo darvi una cattiva notizia. Il razzo Soyuz, che era stato lanciato martedi' 28 Novembre 2017 dal nuovo Cosmodromo russo di Wostochny, che si trova nella parte più orientale del paese,  è precipitato nell'Atlantico, nella zona dell'Antartide.

A bordo c'erano 19 satelliti ( tra i quali il D-STAR ONE ); due erano russi, tra questi vi era il satellite idrometeorologico da tre tonnellate " Meteor - M2.1 ".

Valter, IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Dic 01, 2017 12:42 pm



LA STAZIONE SPAZIALE, IN SSTV IL 5 - 6 DICEMBRE SU 145.800 MHZ

01/12/2017 - Per noi radioamatori abbiamo un nuovo appuntamento con la scienza a tutti gli appassionati della Stazione Spaziale e per i radioamatori che praticano l'SSTV ovvero la SLOW SCAN TELEVISION, la raccolta di immagini attraverso un apposito programma gestito dal proprio Computer o PC.
Le trasmissioni in SSTV saranno programmate per i giorni 5 - 6 dicembre, martedi' e mercoledi' prossimi.
Il sistema SSTV  MAI - 75 nel modulo di servizio russo verrà sottoposto a test prolungati dal 5 dicembre a partire dalle 15:00 UTC e fino alle 09:00 UTC dal 6 dicembre.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Nov 24, 2017 1:57 pm



E' UN RADIOAMATORE ITALIANO AD AVER RICEVUTO LA TELEMETRIA DEL NUOVO SATELLITE FOX-1B

24/11/2017 E' stato lanciato con successo il Delta II che trasporta RadFxSat ( Fox-1b ) è stato come già dicevo lanciato alle ore 09:47:36 UTC il 18 Novembre 2017 dalla base aerea di Vandenberg, in California.
Dopo il lancio perfetto, RadFxSat è stato rilasciato in orbita alle 11:09 UTC. iL Tram Amsat Engineering, guardando il Waterfall WebSDR di ZR6AIC, ha visto la carateeristica " FoxTail " del trasmettitore FM  della serie Fox-1 confermando che il satellite era vivo e trasmetteva sul SudAafrica.
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Nov 24, 2017 1:16 pm



SARA' LANCIATO IL 28 NOVEMBRE IL SATELLITE D-STAR

24/11/2017 - E' proprio il caso di dirlo che siamo vicini a una data importante, quindi possiamo anche partire con il conto alla rovescia iniziato per il S-STARONE che verrà lanciato il 28 Novembre 2017, si tratta del primo satellite privato tedesco quindi sarà il primo in assoluto in D-Star esso avrà anche un ripetitore digitale con tale tecnica.
Il S-STARONE, sarà lanciato dal sito di Vostochny assieme ad un altro satellite il Meteor-M.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Nov 24, 2017 1:08 pm



SONO 4 ANNI DI ORBITE, COMPLEANNO PER IL FUNCUBE-1 ( AO-73 )

24/11/2017 - Per noi radioamatori Martedi' 21 novembre 2013 il satellite radioamatoriale FUN cube-1 ( AO-73 ) ha finito di completare i suoi 4 anni in orbita.
FUNcube-1 è stato lanciato alle 07:10 UTC del 21 Novembre 2013 i suoi primi segnali furono ricevuti immediatamente dopo lo spiegamento sull'Oceano Indiano da parte di radioamatori in Sud Africa.
Da allora opera ininterrotamente nella sua modalità diverse e con il trasponder attivo in modalità amatoriale quando è in eclisse nel fine settimana.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Nov 04, 2017 1:54 pm



I RADIOAMATORI I PRIMI A RILEVARE IL SEGNALE DI ALMASAT-1

04/11/2017 - Carissimi OM, vi dò una bellissima notizia " il satellite dell'Università di Bologna è in buona salute ".
Sono stati i radioamatori i primi a rilevare il segnale di AlmaSat-1, il satellite dell'universita' di Bologna rilasciato in orbita dal lanciatore dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) nel suo primo volo, avvenuto con successo il 13 febbraio.
''I radioamatori non hanno risorse per costruire satelliti, ma hanno molto interesse per lo spazio e cosi' mettono a disposizione dei ricercatori la loro esperienza nel settore delle telecomunicazioni'', ha osservato il responsabile del gruppo che ha realizzato AlmaSat-1, Paolo Tortora. 
I parametri relativi alla traiettoria del satellite, elaborati dai ricercatori, sono cosi' stati messi a disposizione delle associazioni dei radioamatori.
E' accaduto cosi', ha raccontato Tortora, ''che ancora prima che noi lo ricevessimo, il segnale di ritorno di AlmaSat-1era stato ricevuto da un radioamatore tedesco, che mi ha avvertito con una e-mail''. Questo e' accaduto perche' il satellite ha sorvolato il Nord Europa prima dell'Italia. ''Poi sono arrivate via via segnalazioni anche da altri gruppi di radioamatori e adesso - ha proseguito il ricercatore - AlmaSat-1trasmette informazioni sulla telemetria ogni due minuti. E' in perfetto stato di salute''.
Un cubo dal lato di 30 centimetri e pesante poco piu' di 13 chilogrammi, AlmaSat-1 (Alma Mater Satellite) e' stato progettato come una struttura da utilizzare per missioni di dimostrazione tecnologica o di osservazione della Terra.


Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Nov 04, 2017 1:29 pm



UN INTRUSO IN TRANSITO NEL SISTEMA SOLARE

05/11/2017 - Per chi si interessa di astrofisica e per noi radioamatori, da stasera in poi i telescopi devono essere puntati sul misterioso intruso che sta visitando il sistema solare.
L'avvistamento che ho fatto lo notato con il mio telescopio professionale, si tratta di un avvistamento importante e ve lo indico in un angolo lontano dalla Via Lattea e che ha già attraversato lo spazio interstellare alla velocità di 25 chilometri.
Il primo dato che vi dò che potrebbe essere un asteroide piuttosto che una cometa che sembrerebbe provenire dalla costellazione della Lira.
L'intruso a renderlo importante eè indubbiamente è il fatto di essere il primo corpo celeste che arriva dallo spazio interstellare mai osservato nella Via Lattea.
" Aggiungo che potrebbe essere un altro pianeta di un altro sistema planetario espulso durante la fase di formazione ".
Vi posso assicurare che ora l'intruso sarà tenuto sotto controllo da tutti i telescopi di tutto il mondo.
Questo pianeta che è un vero intruso ed è entrato nel sistema solare dovete sapere che il 17 ottobre 2017 ha già avuto un'incontro ravvicinato con la Terra passando a una distanza di 24 milioni di chilometri.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Nov 04, 2017 7:36 am



ATTIVITA' SOLARI IN ATTO, MACCHIE SOLARI, AURORE POLARI PER NOI RADIOAMATORI
02 Novembre 2017 - Per noi radioamatori. Il sole rimane di nuovo povero di macchie solari, anzi vi dirò che durante l'osservazione direi proprio che sono a zero.
Le regioni attive sono in salita, invece la velocità del vento a 358 Km/sec., il brillamento neanche a parlarne praticamente nulla. Quindi la situazione sul nostro astro, le radiazioni sono notevolmente in calo a oggi 73 SFU.
Lo scudo geomagnetico è al momento KP2 potrebbero esserci anche buone possibilità di aurore polari anche medio - alte alle latitudini.
La propagazione non sarà male questa mattina come anche per i prossimi giorni come anche per gli Skip corti in 40 metri, mentre nelle altre bande possono lasciare un pò a desiderare.
Il buco coronale presente sul nostro astro, alcune previsioni parlano di prossime tempeste magnetiche per i prossimi giorni.
La probabilità di aurore polari oggi sono al 20% che saliranno poi domani al 30%. Oggi il segnale che è arrivato Oceania del nostro piccoletto in 30 metri come anche negli Stati Uniti come propagazione d'apertura.
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Ott 14, 2017 3:34 pm


 
  ι coѕмoɴαυтι perdυтι lo ѕpυтɴιĸ  14/10/2017

 vι ɴαrro lα ѕтorια delle prιмe мιѕѕιoɴι ѕpαzιαlι cнe erαɴo ѕeɢreтe e тαlι dovevαɴo rιмαɴere. qυeѕтe мιѕѕιoɴι erαɴo ѕeɢreтe e ι ѕovιeтιcι rαccoɴтαɴo αттrαverѕo le drαммαтιcнe reɢιѕтrαzιoɴι deι rαdιoαмαтorι ιтαlιαɴι dellα prιмα мιѕѕιoɴe dello ѕpυтɴιĸ ғυ υɴ ѕυcceѕѕo мα ғι υɴα тrαɢedια cнe è rιмαѕтα ѕeɢreтα. тrα lα ғιɴe deɢlι αɴɴι 50 e ι prιмι αɴɴι 60 dιverѕι rαdιoαмαтorι dι тυттo ιl мoɴdo ɴoɴ ѕolo ѕι αppαѕѕιoɴαroɴo α тeɴтαre dι ιɴтerceттαre deι ѕeɢɴαlι тrαѕмeѕѕι dαι prιмι ѕαтellιтι αrтιғιcιαlι e, ιɴ ѕeɢυιтo delle coмυɴιcαzιoɴι deι prιмι coѕмoɴαυтι. мolтι, per eѕeмpιo, reɢιѕтrαroɴo ιl ғαмoѕo " вιp - вιp " dello ѕpυтɴιĸ 10 dove ѕι αѕcoтò lα voce dι jυrι ɢαɢαrιɴ.  ιɴ qυeɢlι αɴɴι α тorιɴo vι ғυroɴo ι dυe ғrαтellι αcнιlle e ɢιαмвαттιѕтα jυdιcα cordιɢlια cнe rιυѕcιroɴo αd ιɴтerceттαre αɴcнe qυαlcoѕ'αlтro coмe delle vocι e ѕυoɴι dι preѕυɴтι coѕмoɴαυтι ѕovιeтιcι cнe αvreввero preѕo pαrтe α мιѕѕιoɴι ѕeɢreтe, αppαreɴтeмeɴтe ѕυвιтo dopo ғιɴιтe ιɴ тrαɢedια.  тrα le reɢιѕтrαzιoɴι pιù clαмoroѕe vι ѕoɴo qυelle dι υɴ вαттιтo cαrdιαco e deι rαɴтolι dι υɴ coѕмoɴαυтα мoreɴтe,qυellα poι dι υɴ dιѕperαтo мeѕѕαɢɢιo dι ѕoѕ ιɴ αlғαвeтo мorѕe lαɴcιαтo dα qυαlcυɴo ιɴ procιɴтo dι perderѕι ɴello ѕpαzιo, e qυellα dι υɴα preѕυɴтα voce ғeммιɴιle cнe ѕeмвrαvα αppαrтeɴeѕѕe α υɴα coѕмoɴαυтα preѕυвιlмeɴтe dιѕιɴтeɢrαтα ιɴ ғαѕe dι rιeɴтro ѕυllα тerrα.

 vαlтer ιĸ7тαв.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Ott 14, 2017 9:12 am



ATTIVITA' RADIO VIA SATELLITE PER I RADIOAMATORI

14/10/2017 - Questa mattina, vi voglio parlare di un tema molto affascinante e vi assicuro che da esperto vi inizierà non solo a piacervi ma vi avvicinerete a questo nuovo mondo.
L'attività radio via satellite e sicuramente l'attività di punta e oserei dire consentitemi della comunità internazionale dei radioamatori e quella dove viene evidenziata in collaborazione a livello mondiale.
L'alta tecnologia bensi' si presta alla sperimentazione di tecniche innovative. Tutte queste iniziative sono coordinate dall'organizzazione mondiale che raggruppa i radioamatori di tutto il mondo che sono interessati alle radiocomunicazioni e alle tecniche spaziali grazie a questa organizzazione sono stati progettati, poi costruiti e lanciati in orbita molti satelliti ad uso radioamatoriale.
Giusto per darvi una reale informazione il 12 ottobre del 1961, il Dipartimento della Difesa Statunitense lanciava l'oscar1, il primo piccolo satellite per radioamatori che ha funzionato solamente per 18 giorni.
Dopo la realizzazione di questo piccolo satellite vi furono altri progetti realizzati dagli Stati Uniti dall'allora Unione Sovietica, Australia, Gran Bretagna e Germania.
Anche in Italia un gruppo di esperti dell'Associazione Radioamatori Italiani ( ARI ) fa fondato la Sezione AMSAT - ITALIA, dedicando allo sviluppo dei microsatelliti ITAMSAT, lanciato poi il 26 settembre 1993 dal Centro Spaziale di Kourou ( Guiana Francese ).
Valter Ik7tab


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Ott 14, 2017 6:36 am



TLC DALLO SPAZIO, TEMPI RECORD PER L'EUTELSAT 172 B

A tutti gli appassionati di radiocomunicazioni Tlc per trasmissioni via satellite anche a Banda Larga, vi informo che è stato costruito il Satellite Airbus che completa cosi' il posizionamento sull'orbita geo stazionaria a soli 4 mesi dal lancio.
Questa è stata la prima messa in orbita di un satellite costruito a propulsione elettrica per un satellite ad elevata prestazione.
Il satellite elettrico Eutelsat 17 B costruito da Airbus è riuscito a raggiungere l'orbita in tempi record. Questo nuovo satellite costruito per le TLC, come già detto ha completato il posizionamento sull'orbita geostazionaria a soli 4 mesi dal suo lancio riuscito alla perfezione che è avvenuto lo scorso giugno. Perdonatemi se sono riuscito a darvi questo messaggio a soli pochi mesi più tardi.
Si tratta della prima messa in orbita a propulsione completamente elettrica per un satellite ad elevate capacità e prestazioni.
Eutelsat 172 B è stato lanciato a bordo di un razzo Ariane 5 da Kouron, nella Guiana Francese, il 1°° giugno 2017.
 Il centro di controllo spaziale Airbus a Tolosa ha gestito il controllo delle prime operazioni di inizializzazione, apertura dei pannelli solari e dei bracci a propulsione elettrica, supervisionando i test iniziali completati prima di avviare la fase di ascesa verso l’orbita lo scorso 8 giugno.
 Durante questa fase, durata quattro mesi, i propulsori elettrici hanno guidato il satellite verso la sua posizione definitiva, consumando circa sei volte in meno la massa di propellente utilizzata per un satellite a propulsione chimica.
 Dopo aver completato i test dei payload in orbita e aver raggiunto la sua posizione operativa, guidato dal team Eutelsat, Eutelsat 172B entrerà in servizio commerciale a Novembre, con l’obiettivo di fornire servizi di telecomunicazione, banda larga e connettività in volo nella regione Asia-Pacifico. Si prevede che la sua attività in orbita superi i 15 anni. 
Valter Ik7tab.


_________________
avatar
PU7MKI
Admin

Messaggi : 227
Data d'iscrizione : 23.03.14
Località : Brasile

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da PU7MKI il Lun Set 25, 2017 6:33 am

Ciao Valter,


i tuoi articoli sono molto interessanti.


Stai formando un archivio di preziose notizie e dovremmo tutti essere grati al tuo impegno.


Continua questo prezioso lavoro, portando avanti la grande passione per il radiantismo.


Grazie!


_________________
Admin del Forum,
(PU7MKI)

VISITA:
Radiantismo
Blog

avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Dom Set 24, 2017 6:35 am



NASA PROVERA' UN ESPERIMENTO CREARE UN INCENDIO A BORDO DEL VEICOLO SPAZIALE

Un incendio a bordo di un veicolo spaziale e uno degli eventi più temuti, come sanno bene gli appassionati di fantascienza.
Ecco perchè a bordo della ISS tutti i materiali sono ignifughi. O meglio lo erano, perchè la NASA ha deciso di spedire sulla Stazione Orbitante un Kit fatto apposta per appiccare il fuoco.
Semplicemente hanno intenzione di condurre degli esperimenti per capire meglio come si cporta il fuoco in condizioni di microgravità, in modo da rendere più sicure le navicelle spaziali del futuro.
La NASA naturalmente ha finanziato l'esperimento Space Fire Experiment - I ( Saffire - I ), che non farà correre alcun rischio agli austronauti, nonostante preveda di appiccare un incendio su larga scala.

LA NASA ADESSO CI SPIEGHERA' TUTTO COME AVVERRA' QUESTO ESPERIMENTO
Lo inserirà nel Sito Ufficiale, infatti, il test avverrà a bordo della navicella Cargo Cignus ( CRS 6 ) vuota naturalmente, dopo che avrà lasciato la Stazione Spaziale Internazionale ( ISS ) e prima del rientro nell'atmosfera terrestre ( che comunque la distruggerebbe ).
Nel primo esperimento verrà appiccato il fuoco usando una miscela di fibra di vetro e cotone. È un materiale che è già stato impiegato in passato per esperimenti di combustione in microgravità, ma con dimensioni molto più piccole.
Nel secondo esperimento, Saffire II, che si terrà nel mese di giugno, verrà incendiata una miscela di nove diversi campioni di materiali utilizzati di routine sulla Stazione Spaziale, fra cui quelli di cui è composto l'abbigliamento. Ciascun campione avrà una dimensione di 5 x 30 centimetri, che è la stessa dei campioni che la NASA impiega sulla Terra per controllare i materiali prima di inviarli su un veicolo spaziale.
Il materiale incendiabile sarà caricato a bordo del cargo in un involucro sigillato. Quando la navicella spaziale approderà alla ISS gli astronauti scaricheranno tutti i rifornimenti tranne l'involucro di Saffire, che verrà incendiato solo quando la Cygnus sarà sganciata e a distanza di sicurezza dalla ISS.

VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Set 23, 2017 10:40 am



SPAZIO, SEGNALE SOSPETTO DA 95 ANNI LUCE: " AL LAVORO PER SCOPRIRE SE SONO GLI ALIENI "

Captato da un radio telescopio russo nella costellazione di Ercole, ha fatto partire la caccia da parte della Search For Extra-Terrestrial Inteligence Institute.
Ma c'è chi dice che sia un Quasar.
E' arrivato dallo spazio un segnale radio " sospetto " di grande intensità e, al momento, senza alcuna spiegazione astrofisica.
Tanto da far sperare ai cacciatori di vita extraterrestre che possa trattarsi di un messaggio alieno. La scoperta in realtà risale al 15 maggio 2015, quando un radiotelescopio russo, il Ratan-600 ai piedi dei monti del caucaso, ha captato un'onda elettromagnetica proveniente da una stella ( nome in codice HD 164595 ) nella costellazione di Ercole e a 95 anni luce di distanza dalla terra.
La stella in quistione è grande quasi quanto il nostro Sole ed ha almeno un pianeta che ruota intorno, grande come Nettuno e con un anno della durata di circa 40 giorni terrestri.
Tuttavia la sua orbita è molto schiacciata, con passaggi alternativamente molto ravvicinati e molto lontani dall'astro poco compatibili con lo sviluppo di esseri viventi.
Non è escluso però che intorno a " HD 164595 " orbitino altri pianeti, più adatti ad ospitare forme di vita e forse vita intelligente, capace di raggiungere uno sviluppo tecnologico tale da consentire l'invio di potenti messaggi nello spazio profondo.
Le spiegazioni sono due in quando esperto o gli alieni di " HD 164595 " hanno inviato il messaggio in tutte le direzioni e allora per trasmetterlo avrebbero avuto bisogno di una potenza di 100 miliardi di miliardi di Watt ( centinaia di volte l'energia che il Sole iraggia verso la terra ), oppure hanno scelto di inviarlo solo in direzione del nostro pianeta, ma anche in questo caso avrebbero avuto bisogno di una energia paragonabile a quella usata da tutto il genere umano.
Ma tutto questo richiede uno sforzo tecnologico ben superiore di quello di cui saremmo capaci noi terrestri.

VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Set 22, 2017 1:32 pm



FRUSCII E RUMORI NON IDENTIFICATI: ECCO I SUONI NELLA STRATOSFERA TERRESTRE

Per la prima volta in 50 anni registrati suoni ad alta quota con un pallone sonda. Di alcuni è ancora ignota la provenienza. La registrazione diffusa dalla Nasa.
14 maggio 2015
Fruscii, scrosci, strani rumori dei quali di origine non identificata. C'è un pò di tutto nei primi suoni registrati da 50 anni a questa parte nella stratosfera terrestre.
Li hanno catturati gli studenti dell'Università americana North Carolina at Chapel Hill e li ha difusi la Nasa.
MICROFONI SU UN PALLONE SONDA
I suoni sono stati registrati a 35 chilometri di altezza inviando dei microfoni ad una quota con un pallone sonda. 
Si tratta di " infrasuoni ", suoni su frequenza che l'orecchio umano non è in grado di percepire. Per renderli udibili sono stati artificialmente riportati su frequenze alla portata delle nostre orecchie.
SUONI DI OGNI GENERE
L'esperimento ha permesso di catturare una varietà di rumori sui quali sono in corso approfondimenti scientifici.
A un primo esame, molti sono apparsi riconducibili a turbolenza dell'aria, a veicoli, alle onde degli oceani a anche alle vibrazioni dei cavi del pallone sonda che ha trasportato i microfoni.
Di altri non è però immediatamente chiara l'origine e saranno quindi necessari altri studi.
https://soundcloud.com/nasa/high-altitude-student-platform-sound-100x

VALTER IK7TAB
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Set 22, 2017 1:06 pm



NASA, " RIESCI A SENTIRLO? WHOOO ": DIFFUSI GLI STRANI SUONI PROVENIENTI DALLO SPAZIO E ASCOLTATI DA APOLLO 10

Gli astronauti dell'Apollo 10, in orbita sulla luna due mesi prima Neil Armstrong, nel 1969, udirono e registrarono degli inspiegabili suoni, captati dal modulo durante la sua orbita nella faccia nascosta della Luna.
Fuori, quindi, dalla portata delle trasmissioni radiofoniche terrestri. L'episodio top secret battezzato poi " The Dark Side of the Moon ", è stato desecretato in parte solo nel 2008 ( con pesanti censure ) ed è ritornato di attualità in questi giorni nella terza stagione della serie di Scienze Channel, dedicata ai file inspiegabili della Nasa.
" Riesci a sentirlo? " Si, whoooooooo. Sembrava una specie di musica aliena ". Queste le trascrizioni del National Aeronautics and Space.
Administration tra gli astronauti Thomas Stafford, Jhon Young ed Eugene Cernan. Nelle loro cuffie iniziarono a rimbalzare prima delle urla, poi dei suoni per quella che è stata definita come " una musica di qualche tipo proveniente dallo spazio " Le inspiegabili trasmissioni musicali durarono quasi un'ora e, poco prima di riprendere il contatto radio con la terra, gli austronauti discussero dell'opportunità di riportare o meno l'episodio al centro di controllo  missione.
La Nasa, poi, incapace di spiegare il fenomeno, secretò e archiviò tutto quello che la radio dell'astronave aveva registrato. 
La teoria oggi più accreditata è quella che afferma che i suoni sarebbero derivati dalle interferenze tra le radio del modulo lunare e quella del modulo di comando.

Valter Ik7tab
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Lug 15, 2017 11:21 am



15/07/2017 - http://www.nationalgeographic.it/scienza/spazio/2017/07/14/news/sciame_di_particelle_scagliate_dal_sole_verso_la_terra-3603739/?refresh_ce


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Gio Giu 08, 2017 12:31 am



_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Giu 02, 2017 2:06 pm




ULTIMO SATELLITE lanciato dalla ISS satellite LilacSat-1 Numero NORAD 42725 !

Sono degli studenti coloro che hanno costruito il satellite LilacSat-1 che riceve e trasmette sulle frequenze radioamatoriali 145/436 MHz FM al transponder vocale digitale Codec2-BPSK, e anche APRS Digipeater e fotocamera.

Il piccolo satellite è stata rilasciato dall'ISS lo scorso 25 maggio alle 08:45 utc.

Il satellite è stato sviluppato presso l'Istituto di Tecnologia di Harbin ed è parte della missione QB50 che mira a studiare la termosfera inferiore. Il carico utile principale è uno spettrometro di massa ionico e neutro (INMS) sviluppato dall'Università di Londra (UCL) per misurare la massa e la distribuzione di atomi caricati e neutri.

Poco dopo il rilascio da bordo della ISS, il LilacSat-1 ha scattato una foto dei pannelli solari sull'ISS. L'immagine è stata ricevuta dagli studenti su 436,510 MHz +/- 10 kHz Doppler Shift usando il BPSK a 9600 bps.
Il transponder da FM a Codec2-BPSK è stato attivato nel tardo pomeriggio UTC di giovedì 25 maggio, queste le frequenze:
• FM Uplink 145.985 MHz con 67 Hz CTCSS (PL Tone)
• Codec2 9600 bps BPSK downlink 436.510 MHz. Valter Ik7tab.


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Apr 08, 2017 2:23 pm



SU CHE FREQUENZA TRASMETTEVA ARMSTRONG

 A grandissime linee il sistema unificato adottato dalla NASA e dalle numerose tracking stations terrestri unite tra loro da link satellitari, prevedeva appunto un complesso sistema di medie frequenze e sottoportanti che permetteva di trasportare tutto il flusso di comunicazioni su una portante di uplink e una di downlink nella S-band (la cosiddetta Apollo frequency era sui 2287,5 MHz). Per le comunicazioni al suolo lunare gli astronauti utilizzavano link VHF sopra i 260 MHz, banda che serviva anche per le comunicazioni nelle fasi precedenti e subito successive al lancio. Sven Grahn, sul suo fantastico sito dedicato alle comunicazioni satellitari, riporta una lista di frequenze usata per Apollo 11 e per tutti gli altri satelliti lanciati nel 1969 e pubblica un dettagliato report sul monitoraggio della missione Apollo 17.
Molte spiegazioni sul traffico S-band e sul ruolo svolto da una tracking station, compreso un report in pdf, si trovano sul sito di una delle tracking station, quella di Parkes in Australia. Altri dettagli tecnici vengono riportati sul sito di uno dei fornitori tecnologici, la BFEC e non è impossibile trovare anche qualche illustrazione degli apparati originali.


VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Apr 08, 2017 7:23 am



21 LUGLIO 1969 - L'UOMO SULLA LUNA

Da esperto tecnico scientifico voglio ritornare indietro nel tempo a ben Quarantasette anni fa, era il 20 luglio 1969, erano le ore 22:56 EDT ( le 05:56 ora Italiana del 21 luglio ) l'astronauta americano Neil Armstrong posava il primo piede umano sul suolo lunare.
Quella missione era iniziata il 16 luglio alle 09:32 locale, quando il gigantesco razzo vettore Saturno 5, alto oltre 111 metri, si era alzato dalla rampa 39/B del Centro Spaziale Kennedy in Florida.
A bordo vi erano tre astronauti: il Comandante della missione Neil A. Armstrong, il Pilota del modulo di comando Michael Collins ed il Pilota del modulo lunare Edwin E. Aldrin Jr.
Dopo un viaggio tranquillo, durato quattro giorni, i tre uomini arrivarono in orbita lunare.
Armstrong e Adrin salirono sul LEM ( Lunar Excursion Module - Modulo Lunare ) e si sganciarono dal modulo di servizio Columbia dove rimaneva a bordo Collins.
Alle 22:17 minuti ora italiana del 20 luglio il LEM battezzato Eagle ( Aquila ) toccava dolcemente il suolo lunare in una zona chiamata Mare della Tranquillità.
La manovra era stata effettuata in modo manuale perchè in automatico si rischiava di andare a finire dentro un cratere.
Alla fine della manovra il combustibile del motore era quasi terminato e il modulo era disceso a circa sei chilometri dal punto previsto.
Dopo alcune ore ed aver controllato che tutto fosse in ordine dal Centro Controllo di Huston, nel Texas, veniva dato l'ok per l'uscita.
Toccava quindi ad Armstrong scendere per primo e quando giunse alla fine della scaletta e finalmente fece l'ultimo salto che lo divideva dal suolo selenico pronunciò la storica frase: " Questo è un piccolo passo per un uomo ma è un grande balzo per l'umanità ".
Dopo poco tempo anche Aldrin segui' Armstrong sul suolo lunare ed entrambi iniziarono a sistemare alcune apparecchiature scientifiche.
Venne piantata anche la bandiera degli Stati Uniti e raccolti campioni del suolo lunare.
L'attività all'esterno del LEM durò circa 2 ore e 40 minuti.
Al loro rientro nel modulo li attendeva un periodo di riposo e poi doveva in iniziare il distacco dalla superficie selenica.
Anche questa rischiosa operazione mai tentata prima ebbe successo e dopo poche ore i tre uomini si riunivano nel modulo di comando Columbia che, dopo aver sganciato l'ormai inutile LEM, riaccendeva i motori per rientrare felicemente sulla Terra come eroi.
A questa storica missione lunare ne seguirono altre che ebbero ben 12 uomini passeggiassero sulla superficie lunare.
Oggi, a 47 anni da quella storica data nessuno sembra ricordarsi piu' che tre uomini siano stati sulla Luna ed addirittura c'è chi mette in dubbio questa impresa, ma io sono qui sperando un giorno che si possa ritornare sulla luna per poter vedere presto l'uomo sul satellite che è la Luna e questa volta restarci un pò di piu'.
Voglio concludere ricordando la targa rimasta su una delle zampe della parte inferiore del LEM rimasto sulla Luna: " Qui uomini del pianeta Terra per la prima volta scesero sul suolo lunare - 20 luglio 1969 - in nome di tutta l'umanità ". 

VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Sab Apr 08, 2017 6:38 am



APOLLO 11 E GLI UFO; LA COMUNICAZIONE " BRAVO TANGO " DURANTE IL PRIMO SBARCO SULLA LUNA - PHOBOS PROJECT

Vi inserisco questo link vi chiedo di aprirlo e leggere il contenuto. Grazie a voi.
http://phobosproject.blogspot.it/2015/01/apollo-11-ufo-bravo-tango.html

VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Apr 07, 2017 12:42 pm



RITROVATO IL ROBOTTINO " DISPERSO " SULLA COMETA

Un po' ammaccato, ma tutto sommato in condizioni decenti (visto che ha passato 12 anni nello spazio e quasi due su una cometa) il lander Philae è stato finalmente ritrovato. Gli scienziati dell'Agenzia spaziale europea (ESA) ne avevano perso le tracce dal 12 novembre 2014, quando il piccolo robot - grande più o meno come una lavastoviglie - si era sganciato dalla sonda Rosetta per atterrare sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko.

La navicella era decollata dalla Terra nel 2004, percorrendo un lungo e tortuoso giro prima di raggiungere, dieci anni più tardi, la sua cometa. Ma l'atterraggio di Philae non era andato come ci si aspettava. Gli arpioni non funzionarono, e invece di ancorarsi alla superficie il primo lander era rimbalzato; per due ore aveva sorvolato la cometa prima di rimbalzare di nuovo e infine cadere. Gli scienziati della missione tentarono di capire dove fosse dalle fotografie che Philae aveva continuato a inviare per qualche tempo: sembrava fosse atterrato alla base di uno spuntone di roccia che gli faceva ombra. Il che era problematico, perché senza luce le sue batterie a energia solare non potevano funzionare.

E infatti, pochi giorni dopo, le batterie si scaricarono e Philae smise di dare segni di vita. Gli scienziati speravano che si sarebbe svegliato quando la cometa si fosse avvicinata di più al Sole, ma il lander emise solo qualche flebile impulso nell'estate del 2015. Poi più niente, tanto che nel febbraio scorso è stato dichiarato ufficialmente morto (o, come annuncia il sito dell'ESA, in "ibernazione eterna").


Ma la ricerca del robottino non si è mai fermata; anzi, è diventata tanto più frenetica con l'avvicinarsi della fine della missione. Il 30 settembre, infatti, Rosetta si schianterà definitivamente contro la sua cometa. Il team dell'ESA ha scandagliato tutte le immagini inviate dalla sonda orbitante, e usato le onde radio per identificare il possibile luogo dell'impatto. Le osservazioni suggerivano che Philae si trovasse in una regione chiamata Abydos, sul lobo più piccolo della cometa (la "testa" della "paperella di gomma" a cui è stato paragonato l'astro). Un'area di poche decine di metri quadrati, ma piena di anfratti e cavità dove il lander poteva essere finito. Per mesi, però, Rosetta ha inviato soltanto immagini a bassa risoluzione, troppo sfocate per essere decisive. Finché, il 2 settembre scorso, è passata a soli 2,7 chilometri dalla superficie della cometa, e ha ricominciato a scattare.

Ed è stata Cecilia Tubiana, un membro del team della missione, a individuare, guardando da vicino una delle immagini inviate dalla sonda, una forma inconfondibile: Philae aveva perso una zampa ed era incastrato in un crepaccio sulla superficie della cometa. "L'ho riconosciuto immediatamente, non c'era alcun dubbio", ha detto la scienziata, che lavora all'Istituto Max Planck per la Ricerca sul Sistema Solare. "Non riuscivo a crederci che l'avessimo finalmente individuato, a meno di un mese dalla fine della missione! Ero così felice!".

Ora la ricerca è finita. Il lander è comunque inservibile, ma sapere dove è atterrato consentirà agli scienziati di interpretare meglio i dati che era comunque riuscito a inviare durante quei pochi giorni del novembre 2014. Tra poche settimane, poi, la cometa comincerà a portare Philae e la sua "mamma" Rosetta lontano dal Sole, verso una notte lunga e buia.


VALTER IK7TAB


_________________
avatar
IK7TAB
Moderator
Moderator

Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 05.01.17
Età : 53
Località : Adelfia (BA)

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da IK7TAB il Ven Apr 07, 2017 11:12 am



NASA: UN NUOVO SISTEMA PER PORTARE INTERNET NELLO SPAZIO, IL DTN - DIGITAL

La NASA ha annunciato l'implementazione di un nuovo di tipo protocollo di comunicazione, chiamato Delay/Disruption Tolerant Network ( Dtn ) all'interno della ISS, la Stazione Spaziale Internazionale.
Proprio qui è stato posato il primo nodo.
La nuova rete renderà migliore e piu' veloce la connettività nel sistema solare.
Internet funzionerà nello spazio nello stesso modo in cui funziona sulla terra, tramite un protocollo Tcp/Ip innovativo. Se sul pianeta Terra la connessione passa attraverso cavie fibra ottica, nello spazio i dati dovranno attraversare milioni di chilometri attraverso i satelliti.
Nello spazio le comunicazioni dirette non sono sempre possibili e spesso bisogna attendere di avere una finestra di comunicazione che puo' essere anche molto ridotta.
Con il nuovo metodo invece la Nasa ha trovato il modo di aggirare il problema perchè, anche quando non è immagazzinata aspettando di trovare un altro modo disponibile che a sua volta li riceve e li rimanda.
Dtn funziona in modo che l'organizzazione delle trasmissioni sia automatizzata e quindi molto piu' efficace.
Per garantire che le comunicazioni di una sonda riescono ad arrivare a destinazione, la nuova rete divide il segnale in tanti pacchetti indipendenti di dati, che vengono riassemblati quando arrivano a destinazione.
La rete è in grado di archiviare i dati nei nodi fino a quando non potranno essere inoltrati al destinatario o, in caso di problemi, ritrasmessi.
Il sistema funzionerà sia tra la Terra e l'orbita, sia tra i diversi pianeti.
Adifferenza della connessione " tradizionale ", i nodi del percorso di trasmissione non dovranno essere disponibili nello stesso momento, per far si che il trasferimento di dati sia effettuato con successo.
La tecnologia è stata implementata sulla Iss all'interno del Telescienze Resource Kit, una suite software che i ricercatori utilizzano per trasmettere e ricevere i dati fra i centri operativi e la stazione.
VALTER IK7TAB


_________________

Contenuto sponsorizzato

Re: La bufala dell'uomo sulla luna!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato

  • Nuovo Argomento
  • Rispondi all'argomento

La data/ora di oggi è Mar Mag 22, 2018 12:53 am